Il Territorio della Valle d'Itria

Il Territorio

Le residenze proposte da Villa Curri si trovano in uno degli angoli più incantevoli di tutta la regione Puglia: la Valle d’ Itria. In questa terra, durante tutto l’anno, avrete la possibilità di vivere esperienze autentiche a contatto diretto con la natura, l’ arte, la storia, la cultura e sapori della tradizione pugliese.

Potrete perdervi tra le campagne caratterizzate dalle verdeggianti distese degli ulivi secolari della zona costiera ai filari di vigneti e di alberi da frutto che corrono lungo le valli e le colline. Chilometri di muretti a secco delimitano campagne perfettamente curate e coltivate in tutte le stagioni a ortaggi, frutti, olive e uva per la produzione di eccellente extra vergine di oliva e rinomati vini.

Lungo la costa adriatica, dall’ area archeologica di Egnazia fino al Parco Regionale delle Dune Costiere, troverete un mare incontaminato alternato da scogliere, calette e lunghe spiagge sabbiose. Durante l’ estate potrete scegliere se rilassarvi in uno dei tanti lidi attrezzati o godere di uno dei tanti angoli di spiaggia libera.
Questo territorio è caratterizzato dalla bellezza dei tanti borghi bianchi, a pochi chilometri l’ uno dall’ altro, che spuntano nelle valli e sulle colline.
 
Dalla rinomata città bianca di Ostuni, alla caratteristica Cisternino col suo straordinario centro storico, dalla tondeggiate Locorotondo all’ imperdibile Alberobello capitale dei trulli, dalla barocca Martina Franca all’ interessante Ceglie Messapica.
Se volete approfondire la cultura e il territorio diversi sono i siti da visitare come il Parco Archeologico di Egnazia, le Grotte di Castellana, il villaggio rupestre di Lama d’ Antico e il Parco Regionale delle Dune Costiere.
 
Da non perdere gli eventi e le manifestazione che, durante tutto l’ anno, vi faranno vivere pienamente la cultura e le tradizioni di questa terra: dalle suggestive feste patronali alle sagre di prodotti tipici locali, dai presepi viventi natalizi ai riti della settimana santa, dai concerti agli spettacoli.
Da qui potete comodamente raggiungere le località più interessanti della regione come Lecce e il Salento, Brindisi, Bari, Taranto, Trani e Castel del Monte...
 
 
 

Locorotondo

Uno dei Borghi più belli d’ Italia e insignito della Bandiera Arancione dal Touring Club, Locorotondo, che prende il nome dalla forma tondeggiante della planimetria del borgo, domina, dall’ alto, tutta la Valle d’ Itria. Suggestivo sarà percorrere i pittoreschi vicoli del centro storico ammirando le tipiche costruzioni a pianta rettangolare e tetto spiovente denominate Cummerse. Imperdibile, ad agosto, la festa patronale di San Rocco con la gara mozzafiato dei fuochi pirotecnici.

Fasano - Zoosafari

Distese di ulivi secolari dalla costa incantevole giungono fino alla collina verdeggiate della Selva di Fasano. Insediamenti rupestri , masserie, parchi naturali e le Terme di Torre Canne caratterizzano la ricchezza di attrazioni di questa zona. Imperdibile una visita al più grande parco faunistico di Italia: lo Zoosafari dove potrete, con la vostra auto, in totale sicurezza,attraversare il parco ammirando animali, in libertà, provenienti da tutto il mondo. I bambini resteranno incantati i grandi sorpresi.

Cisternino

Incantevole centro storico caratterizzato da casette imbiancate a calce, balconi fioriti, archi, scalette, vicoli e piazzette fanno di questo borgo uno dei più belli d’Italia e premiato, dal Touring Club, con la Bandiera Arancione. La torre normanno – sveva con l’ antica chiesa madre dedicata a San Nicola svettano all’ ingresso del centro storico da cui si raggiunge l’ incantevole piazza principale. Gustosissima e rinomata la carne cotta al fornello dalle caratteristiche macellerie disseminati fra i vicoli.

Alberobello

Riconosciuto dall‘ UNESCO patrimonio dell’ Umanità dal 1996 per il suo monumentale borgo di trulli: base imbiancata a calce e tetto conico di pietre sovrapposte a secco, Alberobello rappresenta, da sempre, il simbolo dell’ intera Puglia. Fra i due rioni Monti e Aia Piccoli potrete percorrere le viuzze che attraversano i vari trulli e avere la possibilità di ammirare, dall’ interno, la loro particolare architettura. Interessante anche la visita al Museo del Territorio con reperti, attrezzi e testimonianze di questi luoghi.

Martina Franca

Ammirando i palazzi signorili, i giardini, gli archi, i portali e i balconi in ferro battuto noterete che, rispetto agli altri borghi della Valle d’ Itria, lo stile cambia: è il barocco che domina. Suggestiva la maestosità della Basilica di San Martino, incantevole Piazza Plebiscito. Per gli amanti della musica da non perdere, in estate, il rinomato Festival della Valle d’ Itria. Per gli amanti dei salumi da assaggiare il gustoso Capocollo di Martina Franca apprezzato già nel regno di Napoli e presidio Slow Food.

Ostuni

L’ antico e bianchissimo borgo padroneggia dall’ alto della collina da dove si gode un panorama suggestivo di tutta la costa, premiata con la Bandiera Blu, e della piana degli ulivi. Dalla piazza del Municipio si sale, lungo una via costellata di caratteristici negozi di artigianato, fino alla storica Cattedrale del XV secolo in stile romanico – gotico con un rosone di rara bellezza. Da non perdere, ad agosto, la suggestiva festa patronale dedicata a Sant’ Oronzo e la caratteristica cavalcata.

Castellana Grotte

Nelle profondità della Valle d’ Itria, a 70 metri sottoterra, c’è un labirinto di caverne e voragini lungo 3 chilometri. È il più bel complesso speleologico d’ Italia visitabile in 2 ore. Scendendo nelle profondità potrete ammirare stalattiti, stalagmiti, drappi di alabastro rosso fino a giungere alla cavità più splendente al mondo: la Grotta Bianca. Incantevoli anche le visite notturne e gli spettacoli che raccontano l’ inferno della Divina Commedia organizzate in estate. A pochi passi, per i più piccoli, il Parco dei Dinosauri.

Polignano a Mare

Suggestivo borgo medioevale arroccato sull’ altissima scogliera a strapiombo sul mare. Passeggiando attraverso i pittoreschi vicoli del centro storico si raggiungono le balconate mozzafiato affacciate sul mare. La costa è ricca di numerose grotte e cavità rocciose visitabili in barca come la famosa Grotta Palazzese ora ristorante rinomato. Interessante il museo dedicato al maggiore esponente pugliese dell’ arte contemporanea: Pino Pascali. Non andate via senza aver assaggiato il famoso gelato artigianale.

Monopoli

99 caratteristiche contrade disseminate dalla collina verdeggiante al mare incontaminato dove si alternano spiagge e alte scogliere. Da non perdere, in estate, sulla costa, contrada Capitolo dove potersi divertire fra i lidi, i ristoranti, le discoteche e l’ acqua park Egnazia. Nell’ antica città di Monopoli perdetevi liberamente tra i vicoli del centro storico che, dalla suggestiva Cattedrale, vi porterà sull’ antico porto dove potrete ammirare il Castello Carlo V e gustare prelibati piatti a base di pesce nei tipici ristoranti.